Origine Covid, Nyt: "Casa Bianca informata di prove ancora da analizzare" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Origine Covid, Nyt: "Casa Bianca informata di prove ancora da analizzare"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sull'origine del coronavirus, i vertici delle agenzie di intelligence Usa hanno informato la Casa Bianca che vi è ancora una grande quantità di materiale da analizzare come potenziali prove.

E' quanto rivela il New York Times, precisando che è stato anche questo a spingere Joe Biden nei giorni scorsi ad esortare pubblicamente le agenzie di intelligence a "raddoppiare gli sforzi" per arrivare ad una conclusione definitiva che indichi se la pandemia di Covid abbia avuto un'origine naturale o si sia sviluppata a seguito di un incidente di laboratorio cinese. 

Il quotidiano americano precisa che i vertici dell'agenzia intendono usare analisi al computer per cercare di determinare se il virus possa essere uscito accidentalmente da un laboratorio a Wuhan, seguendo i movimenti dei ricercatori ed esaminando il modo in cui sono scoppiati i primi focolai. Ma non sono stati forniti altri dettagli sulla natura di queste nuove prove o il tipo di analisi al computer che verranno condotte nelle prossime settimane. Biden ha infatti chiesto che gli venga consegnato un rapporto entro 90 giorni. 

Nelle nuove indagini, aggiungono fonti dell'amministrazione Biden, verranno coinvolti laboratori di ricerca federali ed altre risorse scientifiche nazionali che finora non erano state mobilitate per la ricerca delle origini del Covid. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002