Sparatoria a Ibiza, feriti due italiani: uno è gravissimo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Mar, Ott

Sparatoria a Ibiza, feriti due italiani: uno è gravissimo

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Due giovani di nazionalità italiana sono rimasti feriti a Ibiza in una sparatoria avvenuta all'alba in un'abitazione privata a Santa Eulària. Una rissa tra tre italiani, di 33 anni, 29 anni, 35 anni, tutti e tre residenti a Ibiza, scoppiata per questioni di gelosia o per una donna e degenerata in una sparatoria.  

A quanto si apprende da fonti investigative il 29enne aveva organizzato una festa nel proprio appartamento ed è scoppiata la rissa. Il 33enne avrebbe tirato fuori una pistola e con il calcio avrebbe colpito il padrone di casa e poi ha aperto il fuoco ferendolo gravemente alla testa e a un ginocchio. Il 35enne è stato ferito ma solo di striscio.  

Il 29enne è in condizioni gravissime: è stato colpito da sei pallottole, alla testa e alla gamba destra. E' quanto rendono noto dal Policlinico dove il giovane è stato ricoverato alle 3.50 del mattino con un arresto cardiaco ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico durato sei ore. 

Si confermano invece non gravi le condizioni dell'altro italiano 35enne rimasto ferito, ricoverato nell'ospedale Can Misses.  

La sparatoria è avvenuta nella zona del Polígono de Ca Na Palava verso le 2.45 del mattino. Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Guardia Civil, della Polizia Locale di Santa Eulària e due ambulanze. Sta indagando la Guardia Civil. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002