Covid Inghilterra, mai così tanti casi da marzo: colpa della variante Delta - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Dom, Ago

Covid Inghilterra, mai così tanti casi da marzo: colpa della variante Delta

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In Inghilterra non si registravano così tanti casi di coronavirus da marzo. Lo rivela un nuovo studio, pubblicato dalla Bbc e dall'Independent, che mostra come in una contea su dieci in Inghilterra si registrino una media di 100 contagi su 100mila persone. E questo a causa della rapida diffusione della variante Delta, diagnosticata per la prima volta in India, e ora ampiamente presente soprattutto nel nordovest dell'Inghilterra. 

Nella settimana dal 2 al 9 giugno, infatti, il Sistema sanitario inglese aveva accertato 37.729 nuovi casi di coronavirus. Il che equivale a 67 casi su 100mila persone. Ma ora 35 delle 315 contee in Inghilterra stanno registrato oltre 100 casi su 100mila persone, come emerge dai dati diffusi dalle autorità sanitarie locali e nazionali. Il maggior numero di contagi si è registrato nella zona del Lancashire e del Grande Manchester. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002