Londra, grosso incendio alla stazione Elephant and Castle - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Londra, grosso incendio alla stazione Elephant and Castle

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un grosso incendio si è sviluppato nella stazione di Elephant and Castle, nella parte meridionale di Londra, e sei persone sono rimaste ferite. Lo riferisce il servizio ambulanze, citato dalla Bbc. Cinque feriti sono stati curati sul posto, fra cui un poliziotto, mentre un sesto è stato ricoverato in ospedale. Diversi palazzi

vicini sono stati evacuati a causa del fumo. 

L'incendio è stato domato grazie ad un imponente dispiegamento di 100 pompieri e 15 autopompe. Al momento le cause del rogo non sono note, ma secondo la polizia non si tratta di terrorismo.  

L'incendio si è sviluppato nelle arcate all'ingresso della stazione. Il primo allarme è stato lanciato verso le 13.43, ora locale. Un video diffuso dai pompieri ha mostrato un denso fumo uscire da una specie di deposito o garage, seguito da un'esplosione e una palla di fuoco. I pompieri hanno confermato che tre unità commerciali sotto le arcate, quattro automobili e una cabina telefonica sono andate completamente in fiamme.  

L'area sotto la stazione, avvolta da fumo nero, è nota come "piccola Colombia" perché vi sono piccoli negozi e venditori di cibo del paese sudamericano. La stazione è stata chiusa e sono stati predisposti percorsi alternativi.  

La stazione Elephant and Castle fa parte della Thameslink, una linea ferroviaria per pendolari che serve gli aeroporti di London Gatwick e London Luton; attraversa Londra ed è quasi una linea metropolitana, con stazioni simili a quelle della metro e una frequenza di treni ogni 4 minuti nelle ore di punta.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002