Haiti, "omicidio Moise ordinato da ex funzionario" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Lun, Ago

Haiti, "omicidio Moise ordinato da ex funzionario"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sarebbe stato un ex funzionario haitiano del ministero della Giustizia ad ordinato l'assassinio del presidente haitiano, Jovenel Moise. A riferirlo è il capo della polizia colombiana, Luis Vargas. Secondo Vargas, inoltre, gli ex militari colombiani Germán Rivera e Duberney Capador erano a conoscenza del piano per assassinare

Moise, informazioni in linea con le dichiarazioni del presidente colombiano, Iván Duque, che giovedì ha precisato che alcuni membri del gruppo dei presunti gli assassini non erano a conoscenza del vero piano mentre altri sì. 

Come ha riferito il capo della polizia, "in un incontro con Joseph Felix Badio e una persona di nome Askard, Rivera e Capador vengono informati che il presidente di Haiti sta per essere arrestato, presumibilmente". In quel momento inizia "l'organizzazione dell'operazione". Ma successivamente Joseph Felix Baido, dice a Capador e Rivera che quello che devono fare è assassinare il presidente di Haiti", riferisce 'El Heraldo'. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002