Grecia in fiamme, "incendi incontrollati minacciano vite umane" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Sab, Set

Grecia in fiamme, "incendi incontrollati minacciano vite umane"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Gli incendi continuano a devastare la Grecia. Le autorità di Atene, dove l'aria è ormai resa irrespirabile dal denso fumo dei roghi nelle aree boschive urbane nel nord della capitale, hanno chiesto alla popolazione di "chiudere tutte le finestre e non uscire di casa".  

"Se non riusciamo a contenere gli incendi oggi,

avremo un enorme problema", ha dichiarato Wassilis Kokkalis, vice governatore della regione di Atene, intervistato oggi alla televisione. Il vento, che nei giorni scorsi ha spinto e fatto propagare le fiamme, questa notte è calato creando "una finestra di opportunità" per prendere il controllo degli incendi, ha spiegato ancora il vice governatore. Kokkalis ha anche reso noto che sono stati arrestati tre sospetti piromani.  

Gli incendi stanno divampando in altre aree del Paese, vicino ad Olimpia e Sparta, nel Peloponneso, costringendo migliaia di persone a lasciare le loro case.  

"Gli incendi continuano incontrollati, bruciano foreste, distruggono case e stanno minacciando vite umane. Vogliamo un buon numero di aerei per gli incendi, che abbiamo chiesto dal primo giorno e più mezzi dei vigili del fuoco", ha chiesto Fanis Spanos, governatore della regione centrale della Grecia da cui dipende l'isola di Eubea che continua ad essere devastata dalle fiamme. "Se non facciamo nulla, gli incendi si propagheranno dappertutto", ha aggiunto Spanos nel suo appello su Facebook. Negli ultimi giorni, centinaia di abitanti dell'isola hanno dovuto lasciare le loro case perché minacciate dalle fiamme, decine sono stati messi in salvo via mare dalle spiagge dove si erano rifugiati.  

L'Ucraina, la Romania e Cipro hanno inviato squadre di vigili del fuoco, mentre aerei ed elicotteri sono partiti da Francia, Svizzera, Svezia e Croazia.  

La Francia ha espresso solidarietà alla Grecia, ''che sta soffrendo in modo severo per incendi catastrofici'' ha scritto su Twitter il presidente francese Emmanuel Macron, spiegando che ''dopo aver parlato con il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis sono stati inviati in Grecia 3 Canadair, 80 vigili del fuoco e soccorritori. Sempre solidali, come europei''. 

Anche la Germania ha disposto l'invio di team di vigili del fuoco in Grecia. Stando a quanto reso noto da un portavoce del ministero dell'Interno citato dalla Dpa, Berlino ha comunicato l'invio degli aiuti alle autorità di Atene. "Attualmente, i vigili del fuoco in forza nei Laender del Nord Reno Westfalia e dell'Assia, così come unità dell'Agenzia federale per l'assistenza tecnica, si stanno preparando per trasferirsi rapidamente con veicoli di emergenza in Grecia per appoggiare gli sforzi compiuti nel contrasto agli incendi forestali nel Paese". Il corpo dei vigili del fuoco di Bonn parteciperà all'operazione con 52 pompieri e 17 veicoli mentre l'Assia metterà a disposizione 164 vigili del fuoco e 27 mezzi.  

 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002