Afghanistan, Merkel: "Possibile ondata migranti, ora concentrarsi sui soccorsi" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Set

Afghanistan, Merkel: "Possibile ondata migranti, ora concentrarsi sui soccorsi"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Stiamo vivendo ore amare. Ora ci dobbiamo concentrare sulle operazioni di salvataggio". Angela Merkel è intervenuta con queste parole - le prime sui fatti di Kabul - durante la riunione dei vertici della Cdu che si è svolta oggi. Lo riporta la Bild. 

La Cancelliera ha anche parlato di una possibile ondata di migranti,

spiegando che la possibilità per gli afghani di lasciare il paese dipenderà dai Talebani e dalla situazione alle frontiere. La Germania ha interesse a che le persone siano aiutate "sul posto", ha aggiunto Merkel, sottolineando la necessità di lavorare in stretta collaborazione con la Turchia.  

La decisione di ritirare le truppe dall'Afghanistan in ultima analisi è stata presa dagli americani. Ed ha avuto "anche motivi politici interni", ha quindi sottolineato Merkel. "Dopo il ritiro delle truppe si è prodotto un effetto domino", ha sottolineato.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002