Afghanistan ai talebani, Bush: "Profonda tristezza" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Set

Afghanistan ai talebani, Bush: "Profonda tristezza"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Profonda tristezza per i tragici eventi" in Afghanistan, dove i talebani sono tornati al potere, è stata espressa dall'ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush, che nel 2001, dopo gli attacchi a New York e Washington dell'11 settembre aveva ordinato l'invasione del paese asiatico.  

"I nostri cuori sono pesanti per il

popolo afghano che ha sofferto così tanto e per gli americani e gli alleati della Nato che hanno sacrificato così tanto", ha detto Bush in una nota, esortando il governo a "ridurre la burocrazia per gli afghani più a rischio, gli stessi sono che sono stati in prima linea per il progresso all'interno della loro nazione". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002