Covid, il reverendo Jesse Jackson e sua moglie ricoverati - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Mar, Set

Covid, il reverendo Jesse Jackson e sua moglie ricoverati

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il reverendo Jesse Jackson e sua moglie Jacqueline sono stati ricoverati in ospedale dopo essere risultati positivi al Covid-19. Lo ha riferito la sua organizzazione, la Rainbow PUSH Coalition, spiegando che l'iconico leader dei diritti civili, 79 anni, e sua moglie, 77, sono stati portati al Northwestern Memorial Hospital nella loro nativa

Chicago. Il gruppo non ha rivelato le proprie condizioni. Entrambi sono vaccinati con tutte e due le dosi, tanto che Jackson è stato da sempre una voce autorevole a favore dei vaccini nella comunità nera che attualmente ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi di tutto il Paese. 

Jackson, che ha il morbo di Parkinson, a gennaio è stato ricoverato alla Northwestern per 'disturbi addominali' e ha subìto un intervento chirurgico alla cistifellea prima di trascorrere tre settimane in un centro di riabilitazione per un "breve periodo di esercizio e terapia". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002