Afghanistan, il racconto: "Morti vicino a me, canale è color sangue" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Ven, Set

Afghanistan, il racconto: "Morti vicino a me, canale è color sangue"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Doppia esplosione oggi a Kabul, in Afghanistan, all'aeroporto dopo un attentato kamikaze. "'Ci sono molti morti vicino a me e il canale è diventato color sangue'. Questo ci racconta l'ultima delle ragazze che avrebbe dovuto entrare con il nostro gruppo e che purtroppo è rimasta fuori dal gate dell'aeroporto di Kabul durante

l'esplosione suicida avvenuta intorno alle 18.30, orario afghano", scrive in una nota l'ong Cospe che ha lavorato dal 2008 al 2019 in Afghanistan a difesa dei diritti umani. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002