Afghanistan, donne in piazza per i talebani: "Sì a segregazione" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Mer, Set

Afghanistan, donne in piazza per i talebani: "Sì a segregazione"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Donne di nuovo in piazza in Afghanistan, ma a sostegno del governo dei Talebani e delle loro politiche di segregazione. A Kabul, tra militanti islamici armati di fucili e mitragliatrici, hanno manifestato oggi circa 300 donne, dapprima in una sala dell'università della capitale poi in strada. Vestite di nero da capo a piedi, con il volto

coperto e sventolando la bandiera dei Talebani, che hanno autorizzato la manifestazione a differenza di quanto successo nei giorni scorsi per le proteste contro i militanti, le donne avevano con sé cartelloni sui quali hanno inneggiato al nuovo governo e definito positiva la separazione dagli uomini nelle classi. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002