Afghanistan, Usa ammettono: uccisi 10 civili in raid a Kabul - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Afghanistan, Usa ammettono: uccisi 10 civili in raid a Kabul

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un'inchiesta militare degli Stati Uniti sul raid americano con drone condotto a Kabul ad agosto ha rivelato che ad essere uccisi sono stati dieci civili e il conducente del veicolo e che il mezzo preso di mira non rappresentava probabilmente una minaccia legata all'Isis-K. 

Ad annunciarlo al Pentagono è stato il generale

Kenneth McKenzie, comandante dell'Us Central Command, definendo il raid "un errore". "Il raid è stato deciso in base alla convinzione che avrebbe impedito una minaccia imminente contro le nostre forze e le persone che cercavano di essere evacuate attraverso l'aeroporto ma è stato un errore e offro le mie sincere scuse", ha dichiarato. McKenzie si è quindi detto "pienamente responsabile per questo raid e il suo tragico epilogo".  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002