Covid Usa, Biden ai non vaccinati: "Affossano l'economia" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Covid Usa, Biden ai non vaccinati: "Affossano l'economia"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il presidente Usa Joe Biden attacca i non vaccinati, circa un quarto della popolazione. "Ora è una pandemia dei non vaccinati, stanno mettendo a rischio la ripresa economica, stanno intasando gli ospedali: il loro rifiuto di vaccinarsi sta costando a tutti". "Fate la cosa giusta - ha detto ancora rivolgendo loro un appello -

vaccinatevi, può salvare la vostra vita e quelli che vi stanno intorno". 

Annuncia, poi, che farà la terza dose di vaccino Covid. "Anche se è difficile ammetterlo sono over 65", dice precisando di avere 78 anni, "e farò presto il richiamo". La dichiarazione per esortare tutti gli americani sopra i 65 anni e fragili a farla non appena potranno, dopo la decisione dei Cdc di approvare i richiami per questi gruppi.  

Sulle immagini che arrivano dal confine tra Messico e Texas, con agenti di frontiera a cavallo che spingono i migranti haitiani usando le redini a mo' di frusta, Biden dice: "E' vergognoso, vi prometto che queste persone pagheranno, ci saranno conseguenze". Definendo queste immagini "orribili", Biden ha detto che "ovviamente" si assume la responsabilità della gestione dei migranti: "Sono il presidente", ha affermato ricordando che c'è un'inchiesta in corso. Comportamenti del genere sono "pericolosi" e, ha aggiunto "mandano un messaggio sbagliato al mondo: noi non siamo così". 

Vedere le persone in questo modo, con i cavalli che le travolgevano, vedere persone legate, è vergognoso, vi prometto che queste persone pagheranno", ha detto il presidente riferendosi ai responsabili tra gli agenti della polizia di frontiera che hanno maltrattato i migranti haitiani. 

"E' una cosa imbarazzante, più che imbarazzante, è pericolosa, è sbagliata", ha detto ancora il presidente che è intervenuto dopo giorni di dure critiche da parte della stampa, delle organizzazioni umanitarie ed anche di esponenti democratici. "Quello a cui abbiamo assistito ci riporta indietro di centinaia di anni" ha dichiarato Maxine Waters, deputata democratica del Congressional Black Caucus. "E' peggio di quello che abbiamo visto durante la schiavitù" conclude. 

 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002