Egitto, Zaki: "Io torno presto, voi non dimenticatemi" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Egitto, Zaki: "Io torno presto, voi non dimenticatemi"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Che torno presto. Io torno presto. Voi non vi dimenticate di me". Patrick Zaki, nell'aula di tribunale di Mansoura lancia questo messaggio e ci tiene a ringraziare l'Italia: a 'Repubblica' dice di essere a conoscenza delle mobilitazioni nelle piazze italiane. "Sì. Lo so. Me lo hanno detto. Grazie. Grazie davvero a tutta l’Italia".

"Bene, sto bene, non è poi così male qui", dice ancora. E poi alla domanda se si ricordi ancora l'italiano: "Sì, così così. Io studio". Sa anche che il Bologna calcio non va tanto bene: "So anche quello, ma io continuo a tifare per loro".  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002