Eitan Biran, oggi nuova udienza a Tel Aviv - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Eitan Biran, oggi nuova udienza a Tel Aviv

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

E' iniziata al tribunale della famiglia di Tel Aviv una nuova udienza - l'ultima fissata a questo momento - sul caso Eitan Biran, il bambino di 6 anni unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone. In aula il nonno materno Shmuel Peleg, che chiede che il bambino resti in Israele per farlo crescere nel rispetto della sua

identità ebraica, e la zia paterna Aya, tutore legale del piccolo, al quale il bimbo era stato affidato. I parenti continuano a rispettare il silenzio stampa. Il tribunale israeliano dovrà decidere se applicare la Convenzione dell'Aja. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002