Covid Francia, 15mila no vax sospesi dal lavoro in ambito sanitario - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Covid Francia, 15mila no vax sospesi dal lavoro in ambito sanitario

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In Francia sono circa 15mila le persone sospese dal lavoro in ambito sanitario perché non vaccinate contro Covid-19, malgrado l'obbligo vigente. Il dato viene fornito dal ministero della Sanità, secondo cui lo 0,6% del personale sottoposto all'obbligo è stato sospeso dopo il 15 settembre. A loro si aggiungono 1.500-2.000

persone che hanno preferito dimettersi. 

Interrogato da 'Le Figaro', il ministro della Sanità Olivier Veran ha spiegato che le sospensioni dal lavoro effettivamente registrate sono 7mila, ma il dato è incompleto perché si riferisce solo al 50-60% degli istituti. Sulla base di questi dati, si può dedurre che le sospensioni riguardano circa 15mila dei 2,7 milioni di persone che lavorano nel settore. Inoltre è possibile che nel frattempo qualcuno si sia vaccinato. Qualche settimana fa si stimava che le sospensioni fossero lo 0,9% del totale.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002