Crimini di guerra Ucraina, soldato russo si è dichiarato colpevole
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Gio, Giu

Crimini di guerra Ucraina, soldato russo si è dichiarato colpevole

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Il sergente Vadim Shysimarin, primo soldato russo a processo in Ucraina per crimini di guerra, si è dichiarato colpevole. Lo riporta la Bbc precisando che Shishimarin, 21 anni, è accusato di aver ucciso a colpi di arma da fuoco un civile disarmato di 62 anni e rischia l'ergastolo. L'omicidio contestato al militare

sarebbe avvenuto con un colpo alla testa, nei giorni successivi all'inizio dell'invasione russa.  

Il principale procuratore di Kiev sta conducendo sempre più indagini sulle accuse secondo le quali le truppe russe hanno ucciso, torturato e maltrattato civili ucraini. L'ufficio del procuratore generale Iryna Venediktova ha detto che sta esaminando più di 10.700 potenziali crimini di guerra che riguardano più di 600 sospetti.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002