Sparatoria a Oslo, due morti e 21 feriti. Si indaga per terrorismo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Mar, Ago

Sparatoria a Oslo, due morti e 21 feriti. Si indaga per terrorismo

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Sparatoria a Oslo, si indaga per terrorismo. E' quanto ha fatto sapere la polizia norvegese sull'attacco in tre locali del centro durante il Pride in cui sono morte due persone, mentre i feriti sono 21 di cui dieci gravi, ma non in pericolo di vita. Un uomo è stato fermato, si tratta di un 42enne, cittadino norvegese di

origine iraniana. Un "attacco atroce contro persone innocenti" ha detto il premier norvegese, Jonas Gahr Stoere come riporta la Bbc. Su consiglio delle forze dell'ordine, hanno fatto sapere gli organizzatori, l'Oslo Pride è stato cancellato. Gli organizzatori dell'Oslo Pride si definiscono "scioccati da quanto accaduto". Il London Pub è uno dei locali gay più famosi della capitale norvegese.  

Non sono state fornite indicazioni sul possibile movente. Tutti gli indizi fanno pensare a un autore solitario, ha detto il portavoce della polizia, Tore Barstad, citato dalla Nrk, secondo cui avrebbe agito in tre locali. Oltre al London Pub, Barstad ha parlato anche di alcuni feriti in un fast food e in un jazz club vicino. La polizia ha sequestrato due armi, usate nell'attacco. Un testimone ha raccontato di aver visto arrivare un uomo che ha estratto una pistola da una borsa e ha iniziato a sparare. 

Un "attacco atroce e profondamente scioccante contro persone innocenti". Queste le parole del premier norvegese, Jonas Gahr Stoere, dopo la sparatoria di Oslo, come riporta la Bbc.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.