UMANia 2021: utilizzare l’intelligenza artificiale per generare valore in tutte le fasi del funnel - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

UMANia 2021: utilizzare l’intelligenza artificiale per generare valore in tutte le fasi del funnel

UMANia 2021: utilizzare l’intelligenza artificiale per generare valore in tutte le fasi del funnel

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ai for Humanity & AI for Marketing 

Si è concluso venerdì UMANia 2021, la tre giorni dedicata all’AI, organizzata da IULM AI Lab, il laboratorio di ricerca sull’Intelligenza Artificiale dell’Università IULM, che ha unito una riflessione di alto livello: Artificial Consciousness – Ma le macchine possono davvero pensare (3 Febbraio), a due giornate (4 e 5 Febbraio) di approfondimenti sulle concrete applicazioni dell’AI nel marketing e nella comunicazione aziendale. 

UMANia
UMANia

I partecipanti all’evento, che ha visto il susseguirsi sul palco virtuale di ricercatori, filosofi, e responsabili delle principali aziende del settore, hanno avuto la possibilità di acquisire una visione a 360 gradi sulle reali capacità e limiti dell’AI e sulle sue possibili applicazioni aziendali. Dall’insieme degli interventi è emerso, tra l’altro, come sia necessario operare in maniera corretta e responsabile per garantire che l’AI sia, non solo un potente strumento a supporto del business ma anche, e soprattutto, una tecnologia a misura d’uomo in grado di utilizzare la potenza di calcolo e l’analisi dei dati per risolvere problemi concreti e migliorare la vita delle persone. “I dati sono il nuovo petrolio e l’AI offre enormi possibilità per aumentare i profitti di tutte le aziende. Ma l’AI è anche una tecnologia potenzialmente invasiva e deve essere utilizzata in modo etico. Solo in questo modo può davvero generare valore per le aziende e le persone, in modo sostenibile” suggerisce il Prof. Guido Di Fraia (Prorettore all’Innovazione e all’Intelligenza Artificiale della IULM, e Ceo dello IULM AI Lab).  

Nella giornata di apertura, condotta da Federico Luperi (Direttore Innovazione e New Media; Responsabile Digital Pr presso Adnkronos), esperti, scienziati e filosofi di livello internazionale, si sono interrogati per dare risposta ad alcune fondamentali domande sul futuro delle tecnologie intelligenti: “Ma le macchine possono davvero pensare? Cosa sono in realtà gli algoritmi e che ruolo hanno nella nostra vita quotidiana? Quanto siamo vicini alla possibilità di far comunicare neuroni naturali con chip artificiali? Le macchine possono aiutarci a dibattere un tema affrontandone tutte le sfaccettature senza essere influenzate dai nostri bias?” Ospite d'eccezione della giornata Project Debater , presentato a UMANia 2021 in anteprima per l’Italia: il primo sistema di intelligenza artificiale realizzato da IBM (tra i main sponsor dell’evento) per aiutare gli esseri umani a “ragionare” utilizzando argomentazioni basate su evidenze oggettive in modo da evitare l'influenza dei pregiudizi e delle conoscenze limitate sulle conclusioni raggiunte.  

Obiettivo delle due giornate del 4 e 5 Febbraio, inaugurate e condotte da Guido Di Fraia (Ceo dello IULM AI Lab) e Alessandra Massarelli (Responsabile Relazioni Esterne - IULM AI Lab), è stato quello di fornite un overview su come l’Intelligenza Artificiale possa essere utilizzata per generare valore in tutte le fasi del funnel. Gli interventi e l’approfondimento delle specifiche fasi, attività e soluzioni, dedicati ai marketer e ai decisori aziendali, sono stati organizzati sulla base del modello di funnel di conversione messo a punto da IULM AI Lab e presentato nel volume “Fare Marketing con l’AI” edito da Hoepli. 

Tra i tantissimi interventi della full immersion di oltre 25 ore e 67 ospiti, ricordiamo quella di Ernesto Di lorio (CEO di Questit) che ha introdotto il concetto di Artificial Human: l’evoluzione degli assistiti virtuali in veri e propri avatar digitali in grado di interagire in modo naturale e costruire una relazione basata su di una comprensione profonda dell’utente e su di un’interazione quanto più simile a quella umana. Alessandro La Volpe (Vice President IBM Cloud & Cognitive Software) che con il suo speech ha introdotto l’attuale contesto di utilizzo dell’AI e le sfide future di tale tecnologia. Daniele Cerra (Digital Innovation Officer & Senior Manager - Logotel) sulla necessità di utilizzare un approccio corretto per la progettazione di experiences di valore con l’AI.  

La giornata del 5 ha offerto ai partecipanti la possibilità di fare un tour “virtuale” nelle tecnologie immersive e di virutal reality grazie a Emiliano Brogi e Francesco Salizzoni di EON Reality Italia (partner dell’evento). A seguire, l’intervento di Nicola Scarfone di SAS (sponsor di Umania 2021) che ha parlato delle opportunità offerte dall’AI nel generare relazioni con i clienti e Nora Schmitz (Head Audience Measurement e Media Development- Ipsos) che ci ha parlato di come l’AI viene percepita oggi e dell’importanza dell’etica e della regolamentazione per le applicazioni del domani. Riccardo Rodella di Floox (sponsor dell’evento), Francesco Chiappini (eCommerce School), Iona Ekonomi di AWS, insieme a molte altre aziende tecnologiche, hanno mostrato piattaforme e soluzioni di analisi supportate dall’AI capaci di ottimizzare i processi e le performance di marketing. 

Parallelamente agli interventi AI for Marketing, si è svolto un panel dedicato a tecnologie innovative e AI per generare valore nel settore Healthcare, condotto da Giacinto Fiore e Pasquale Viscanti di Intelligenza Artificiale Spiegata Semplice nel corso del quali sono stati presentati casi esemplari e prospettive future sull’uso dell’AI nel settore.  

Tutti i partecipanti avranno la possibilità di rivedere gli interventi sulla piattaforma dedicata. 

Sponsor di UMAN.ia 2021: IBM, Questit, SAS, Quantcast, Floox, Search On Media Group.  

Media Partner: Comunicazione Italiana, Hoepli, Adnkronos, Havas Life, Digital Health Italia, Digital Coach, Marketers Club – Torino.  

Partner Tecnologici: Awhy, Liveperson, Eon Reality. 

Experience & Design Partner: Logotel  

Qui il sito di Umania2021: https://bit.ly/39j9Ac