Intervista a Jesse Lingard: la sua visione del calcio, confessioni e nuove curiosità - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Gio, Lug

Intervista a Jesse Lingard: la sua visione del calcio, confessioni e nuove curiosità

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Milano, 3 Giugno 2021 - Protagonista dell’exploit del West Ham United, che è riuscito a chiudere tra i primi sei team di uno dei campionati più emozionanti e difficili, la Premier League. Jesse Lingard, il trequartista inglese, proprietà del Manchester United, ha dato un contributo chiave all’obiettivo Europa

League degli Hammers. Un’esperienza di cui ha parlato, insieme alle sue prospettive sul calcio, nell’intervista rilasciata a Il Calcio Inglese, rubrica de L’Insider, blog sportivo di Betway.  

Non ha solo dispensato emozioni, ma dato concretezza persino al sogno Champions League, sfida che si è poi rivelata troppo impegnativa per gli Irons. Il talento inglese si è messo subito in luce: all’esordio con la nuova squadra ha segnato una doppietta fuori casa (nel match contro l’Aston Villa).  

Nonostante oltre 100 presenze in Premier con i Red Devils, Lingard aveva perso smalto negli ultimi tempi e ha voluto allontanarsi dall’Old Trafford per riconquistare fiducia in se stesso e la titolarità. Nella capitale inglese ha trovato l’ambiente giusto per una rinascita, merito anche della fiducia che gli ha accordato David Moyes, sicuro di un grande potenziale inespresso.  

Come in una favola a lieto fine, Jesse ha ricompensato il credito con nove reti e cinque assist. Prestazioni determinanti per il piazzamento finale del West Ham, che adesso può finalmente tornare in Europa: nelle ultime due stagioni la squadra inglese non era andata oltre un decimo e 16esimo posto. L’Europa League è stata per questo un traguardo ancora più importante.  

La riconquistata attenzione del pubblico inglese per le performance sportive ha portato a una crescita del valore di mercato del giocatore, che per numero di reti conclude una stagione memorabile: con un goal ogni 158 minuti (1.425 i minuti giocati complessivamente). Non è un caso che anche in Italia si guardi con attenzione alla sua rinascita, recentemente il Milan si sarebbe interessato al footballer.  

Nell’intervista de L’Insider, Jesse non commenta solo le sue ultime prestazioni, ma racconta curiosi particolari del suo percorso di professionista, a partire dai grandi campioni che lo hanno ispirato e convinto a seguire la strada del calcio.  

Tra le figure che lo hanno portato a calcare il rettangolo di gioco ci sono Rooney e Beckham, ma anche Giggs e Scholes. “In particolare quest’ultimo mi ha colpito per il modo in cui giocava e fuori dal campo per la sua umiltà”, ha dichiarato Jesse. Di Iniesta confessa poi di aver dedicato ore alla visione di video delle sue imprese su YouTube.  

Il centrocampista classe ’92 parla inoltre degli avversari che lo hanno colpito, della sua vita in famiglia, delle passioni, dei goal più emozionanti della sua carriera e del suo personalissimo dream team, di cui fanno parte Neuer, Pogba e Rashford.  

Per conoscere curiosità, ambizioni e analisi di Jesse Lingard, visita L’Insider e scopri questa sua interessante intervista.  

Ufficio stampa Fattoretto Agency 

Agenzia SEO&Digital PR 

https://fattoretto.agency