Eccessiva sonnolenza diurna nella sindrome delle apnee ostruttive del sonno: parere positivo dell'Agenzia Europea per i Medicinali per OZAWADE™ - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Eccessiva sonnolenza diurna nella sindrome delle apnee ostruttive del sonno: parere positivo dell'Agenzia Europea per i Medicinali per OZAWADE™

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

PARIGI, 4 giugno 2021 /PRNewswire/ -- L'Agenzia europea per i medicinali (European Medicines Agency: EMA) ha appena espresso parere favorevole alla domanda di autorizzazione alla commercializzazione di OZAWADE™ (pitolisant), indicato per il trattamento dell'eccessiva sonnolenza diurna (Excessive Daytime Sleepiness: EDS) associata

all'apnea ostruttiva del sonno negli adulti. 

 

OZAWADE™ è indicato per migliorare la veglia e ridurre l'EDS in pazienti adulti con sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome: OSAS), la cui ESD non è stata trattata in modo soddisfacente con la terapia primaria dell'OSAS, come la pressione positiva continua (Continuous Positive Airway Pressure: CPAP); è anche indicato per i pazienti che non sono tollerano la CPAP. 

Pitolisant è un antagonista/agonista inverso del recettore H3 dell'istamina, scoperto da Jean-Charles Schwartz e dai suoi collaboratori, prima all'Inserm e poi alla Bioprojet di Parigi, con l'aiuto di due chimici europei (Walter Schunack all'Università di Berlino e Robin Ganellin all'University College di Londra). Bloccando gli autorecettori H3 dell'istamina, pitolisant aumenta l'attività dei neuroni istaminergici del cervello, un importante sistema di stimolazione, con proiezioni estese a tutto il cervello. Il pitolisant aumenta anche il rilascio nel cervello di acetilcolina, noradrenalina e dopamina. Il pitolisant aveva già ricevuto l'indicazione per il trattamento dell'EDS e della cataplessia in pazienti con narcolessia, in Europa e negli Stati Uniti. 

L'efficacia e la tollerabilità di pitolisant nel trattamento dell'EDS in pazienti con OSAS sono state valutate in due studi clinici multicentrici, randomizzati, in doppio cieco, controllati con placebo, di fase III: HAROSA I e HAROSA II. Nel primo, i pazienti sono stati trattati con CPAP, ma presentavano ancora l'EDS. Nel secondo, i pazienti non avevano tollerato la CPAP e lamentavano l'EDS. 

In particolare, entrambi gli studi hanno mostrato un miglioramento significativo nel punteggio della  scala di Epworth della sonnolenza (Epworth Sleepiness Scale: ESS) nei pazienti trattati con pitolisant. Non sono stati osservati eventi avversi cardiovascolari significativi o cambiamenti nella pressione sanguigna e nella frequenza cardiaca. 

Secondo vari studi epidemiologici, 1 miliardo di persone nel mondo soffre di OSAS, con importanti conseguenze sulla salute generale e in particolare sul funzionamento di vari organi[1].  L'eccessiva sonnolenza diurna è il sintomo più spesso riportato dai pazienti. È frequentemente associata ad astenia, problemi di attenzione e di concentrazione, irritabilità e sintomi di depressione. Le difficoltà incontrate dai pazienti nel far fronte a tutti i compiti della vita quotidiana hanno un impatto sulla loro qualità di vita e quella dei loro cari, ma anche sulla comunità (costo in termini di malattia, produttività ridotta, aumento del rischio di incidenti)[2]. 

Informazioni su Bioprojet 

Il laboratorio Bioprojet è stato creato nel 1982 da due ricercatori, Jeanne-Marie Lecomte e Jean-Charles Schwartz, per avvicinare la ricerca accademica allo sviluppo farmaceutico industriale, una pratica non molto diffusa all'epoca.  

Bioprojet ha un obiettivo: basarsi su lavori originali della ricerca di base per progettare e sviluppare farmaci che, come pitolisant, siano i primi in nuove classi farmaceutiche.  

Bioprojet è presente in sette Paesi europei e il suo centro di ricerca sviluppa e studia circa 1.000 nuove molecole ogni anno. 

www.bioprojet.com  

Questo comunicato stampa contiene informazioni del riassunto delle caratteristiche del prodotto (RCP) di OZAWADE™. Queste informazioni sono destinate ai professionisti della salute. Non devono essere considerate come una promozione di prodotti laddove tali attività siano proibite. La loro distribuzione è responsabilità dei giornalisti. 

1. Benjafield AV, Ayas NT, Eastwood PR, et al. Estimation of the global prevalence and burden of obstructive sleep apnoea: a literature-based analysis. Lancet Respir Med. 2019;7(8):687-698.Levy P, Kohler M, McNicholas WT, et al. Obstructive sleep apnoea syndrome. Nat Rev Dis Primers. 2015;1:15015. McNicholas WT, Bassetti CL, Ferini- Strambi L, et al. Challenges in obstructive sleep apnoea. Lancet Respir Med. 2018;6(4):170-172. 

2. Bucks RS, Olaithe M, Rosenzweig I, Morrell MJ. Reviewing the relationship between OSA and cognition: where do we go from here? Respirology. 2017;22(7): 1253-1261. Rosenzweig I, Glasser M, Polsek D, Leschziner GD, Williams SC, Morrell MJ. Sleep apnoea and the brain: a complex relationship. Lancet Respir Med. 2015;3(5):404-414. 

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/1525493/Bioprojet_Logo.jpg  

Contatto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.