JBS Couros lancia il cuoio antivirale - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Dom, Set

JBS Couros lancia il cuoio antivirale

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L'azienda leader nel mercato della lavorazione della pelle presenta la nuova tecnologia JBS V-Block con microparticelle in argento per la produzione di cuoio che inattiva batteri e virus, incluso il Covid-19 

SÃO PAULO, 22 luglio 2021 /PRNewswire/ -- JBS Couros ha annunciato il lancio della tecnologia JBS V-Block,

che inattiva il virus SARS-Cov-2, causa del Covid-19. Nella fase di lavorazione, viene aggiunto al rivestimento in pelle un additivo con microparticelle d'argento che fornisce qualità antivirali.  

"Il nostro cuoio è stato sottoposto a test scientifici che dimostrano l'inattivazione del virus SARS-Cov-2. L'applicazione di questa nuova tecnologia definisce un nuovo standard nella produzione del cuoio. Non solo inattiva la diffusione di virus tra cui il Covid-19, ma contribuisce a preservare il materiale, rendendolo ideale per l'uso su superfici utilizzate regolarmente o che vengono a contatto con più persone, aumentando potenzialmente l'esposizione al Covid e ad altri virus, come arredi, sedili e volanti dei veicoli o articoli come abbigliamento, borse e portafogli" afferma Guilherme Motta, Presidente di JBS Couros.  

Nei test condotti nel laboratorio di biosicurezza di livello 3 (NB3) dell'Istituto di Scienze Biomediche dell'Università di San Paolo (ICB-USP), il materiale ha mostrato un'inattivazione del 99% del virus SARS-CoV-2 in 30 minuti dal contatto con particelle virali."L'uso di questa tecnologia aumenta la superficie di contatto dell'argento e la sua presenza nel cuoio, attivando l'azione antivirale" afferma il ricercatore Lucio Freitas, che ha partecipato ai test sul nuovo materiale. I test sono stati effettuati secondo la norma internazionale ISO 21702, che definisce i metodi più appropriati per rilevare l'attività antivirale nelle materie plastiche e nelle superfici non porose.  

Le microparticelle vengono costituite tramite la sintesi dei sali d'argento, elemento scelto per la nota azione antivirale e stabilizzate dalla tecnologia di sintesi. "Le microparticelle di argento sono in grado di disattivare il virus con due meccanismi: a livello di membrana rompendo il rivestimento esterno del virus e inibendo l'ingresso nelle cellule ospitanti, e a livello di RNA (o DNA) ossidando il materiale genetico del virus esposto, inattivandone la capacità di moltiplicazione" racconta lo scienziato dei materiali Daniel Minozzi, Fondatore e Direttore di Nanox, società specializzata in nuovi materiali e antimicrobici che ha sviluppato l'additivo utilizzato da JBS Couros. 

Ulteriori informazioni su JBS V-Block su http://www.jbscouros.com/vblock/en. 

Contatto: JBS – Diretoria de comunitação Corporativa +55 11 3144-7997 | 4996 | 5364