Dal tavolo verde agli smartphone: le carte da gioco non sono più solo per boomer
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Gio, Gen

Dal tavolo verde agli smartphone: le carte da gioco non sono più solo per boomer

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Altro che roba da boomer, come pure sono state semplicisticamente definite: le carte da gioco trovano nuova linfa grazie alle applicazioni su smartphone, e la passione per i più famosi giochi diventa virtuale.  

Roma, 18 Agosto 2021 - Tutti conosciamo la scopa, la briscola o il solitario, giochi di carte che hanno tenuto

compagnia agli italiani per decenni e che, soprattutto d’estate, hanno rappresentato un passatempo irrinunciabile capace anche di riunire generazioni diverse. Dopo un periodo di appannamento, oggi i giochi hanno trovato nuova linfa grazie alla tecnologia, declinati in versione app per uno svago infinito e in ogni momento. 

Digitalmoka porta le carte sugli smartphone  

A puntare sulla passione ludica applicata agli smartphone e ai dispositivi mobile è www.digitalmoka.com, che ha reso disponibile sia per sistemi operativi Android che per iOS tre giochi originali con carte da gioco ufficiali Dal Negro, le più famose e usate d’Italia, presenti dal lontano 1756. 

E così, i nuovi giocatori di carte possono sfidarsi a colpi di tap sul display nei tre giochi che è possibile scaricare dai principali app store: la Scopa, con regole originali e tavoli personalizzabili per provare modalità alternative, sfidando l’intelligenza artificiale a diversi livelli per mettere alla prova le proprie capacità; la Briscola, con tavoli composti da avversari online, e il Solitario versione Klondike, per chi cerca un passatempo per tenere in allenamento la mente. 

Ampia scelta tra i mazzi di carte regionali  

Una caratteristica originale e interessante di queste modalità di gioco sta nella possibilità di scegliere il mazzo di carte preferito tra le tante alternative previste: l’Italia, infatti, è patria di una serie di mazzi di carte da gioco regionali differenti, ciascuno dalle caratteristiche distintive precise, ispirate a stili grafici per la rappresentazione dei “semi” che prendono il nome di nazioni specifiche. 

In tal senso, dello stile spagnolo fanno parte le Napoletane (le più diffuse in Italia), le Piacentine, le Romagnole, le Siciliane e le Sarde, tutte accomunate da semi dove i bastoni hanno forma di tronchi o randelli e le spade sono più corte e dritte, con figura intera. 

Nello stile francese troviamo invece le Piemontesi, le Genovesi, le Milanesi e le Toscane: la loro peculiarità sta nell’uso dei classici semi delle carte transalpine (e quindi, cuori, quadri, fiori e picche), ma senza gli indici negli angoli a indicare il numero e senza le carte extra che sono caratteristiche dei mazzi da poker. 

Numerose sono le carte regionali in stile italiano, che comprendono le Trentine, le Bolognesi, le Trevisane, le Bergamasche, le Triestine e le Bresciane: in questo caso, le spade hanno forma di scimitarre e i bastoni di scettri o mazze cerimoniali, e i quattro assi sono piuttosto elaborati e possono riportare un motto. 

Infine, troviamo le carte Salzburger diffuse nella provincia di Bolzano e in Alto Adige, che sono in stile tedesco e riprendono i classici semi di questa “famiglia”, ovvero cuori, ghiande, foglie e campane. 

Le caratteristiche della Scopa online  

La scopa è probabilmente il gioco di carte più amato e diffuso in Italia, e la sua versione digitale non delude gli appassionati: l’utente ha possibilità di sfidare l’intelligenza artificiale su più livelli di difficoltà e tantissime varianti di partita oltre alla versione classica, che consentono di prolungare il divertimento senza stancare mai. Tra le varianti ci sono ad esempio la Napola e il Rebello: nella prima bisognerà almeno prendere asso, due e tre di denari; nella seconda il re d’oro vale un punto, proprio come il settebello. Scaricando l’applicazione gratuita, sarà possibile giocare in ogni momento e in ogni luogo, anche in modalità offline. 

Le caratteristiche della Briscola online  

Anche la briscola è aperta a giocatori di ogni esperienza, grazie alla possibilità di scelta tra tre differenti livelli di difficoltà: principiante è pensato per chi non ha mai giocato prima e intende imparare i rudimenti della Briscola; intermedio è il livello per giocatori più competenti, mentre esperto è il grado massimo, per chi vuole confrontarsi con un avversario virtuale davvero ostico e migliorare il proprio stile di gioco. 

Le caratteristiche del Solitario  

Il terzo gioco a disposizione è il classico Solitario in versione Klondike (quello che compariva nelle vecchie versioni di Windows, per comprenderci): la particolarità del Solitario online di Digitalmoka è che gli schemi di gioco sono sempre risolvibili, concepiti in modo da offrire sempre una soluzione all’utente. La vittoria della partita è quindi tutta nelle mani del giocatore, perché non esistono schemi irrisolvibili e tutto dipende dalla propria abilità nel trovare la combinazione valida; inoltre, è possibile ripetere le partite per poter affinare la propria tecnica. Molto divertente è poi la modalità Lunapark, che prevede una serie progressiva di sfide sempre più coinvolgenti che permettono di guadagnare tante monete e tanti bonus. 

Il solitario è disponibile in modalità singolo giocatore o in multiplayer: nel primo caso, sarà un momento scacciapensieri con un intrattenimento intelligente, mentre la modalità multigiocatore permette di confrontare le proprie capacità con altri giocatori o con un amico, sfidando gli avversari sia nella modalità a tempo che a punti. 

BOILERPLATE  

Digitalmoka srl - www.digitalmoka.com 

Via Anguillarese 186 - Roma 

Telefono 3391132377 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.