Con Sinner l'Italia vola in alto - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Mer, Dic

Con Sinner l'Italia vola in alto

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Torino, 25 Novembre 2021. Di solito, quando si sente parlare di un piccolo paesino del Nord Italia, come San Candido giusto per fare un esempio, è davvero molto facile immaginarsi paesaggi invernali pieni di neve, gente intenta a sciare, tanti prodotti culinari prelibati e, per i più fantasiosi, anche il nonno di

Heidi intento in una delle sue solite faccende. 

Eppure dovete sapere che il piccolo paesino di San Candido, situato a quasi 1.200 metri di altezza e con una popolazione di poco più di 3.000 abitanti, è anche il luogo natio di una vera e propria stella del tennis italiano che ha già saputo dare ampiamente prova delle sue grandi abilità sul campo in terra battuta. 

Stiamo infatti parlando del giovanissimo Jannik Sinner, classe 2001, un astro nascente del tennis che sta facendo parlare di sé e delle sue indubbie abilità sportive molti esimi colleghi del mondo della racchetta. Visto che Sinner è entrato negli Azzurri di tennis per sostituire Matteo Berrettini, di lui ricordiamo un incontro al cardiopalma contro Djokovic sul campo di Wimbledon, è stato lo stesso Roger Federer a dichiarare che il Paese dello Stivale ha calato un poker di assi non da poco. 

Dello stesso parere sembra anche essere l'ex tennista svedese Thomas Karl Johan Enqvist, prima del suo ritiro nel 2006 era quarto nel ranking mondiale, come ha potuto confermare durante il corso di una sua recente intervista per Il Tennis Italiano. 

Lo svedese ha infatti ribadito ai giornalisti come “Jannik è giovanissimo, ma è già un tennista incredibile: ogni volta che lo vedo giocare migliora. Ad inizio 2021 era impressionante, ma ora sembra un altro tennista. In pochissimo tempo ha compiuto un salto importante e si è avvicinato ai primissimi. Il suo gioco è incredibile e ha la mentalità giusta, può diventare un top player e starà ai vertici per tante stagioni”. 

Quindi, se lo dicono due autorità di questo sport come Federer ed Enqvist, è proprio il caso di fidarsi senza troppi indugi! Una squadra della quale il CT Filippo Volandri può andare più che fiero visto che, dopo l'uscita di Berrettini, c'è il bolognese Simone Bolelli a sostituirlo ed a dar manforte a Sinner. 

Un altro punto interessante legato a Sinner, dopo il caso dello “sbadiglio” riservatogli dal russo Daniil Medvedev, sembra essere il suo lato più sentimentale. Il ragazzo dietro la racchetta, infatti, è molto riservato sulla sua vita personale e pare che, proprio per questo motivo, abbia deciso di mettere fine alla relazione con la giovane influencer Maria Braccini che aveva reso pubblico tale legame. 

Per Sinner pare dunque esistere solo e soltanto il tennis, non esistono distrazioni soprattutto perché l'obiettivo finali altri non è che l'ambiziosissima Coppa Davis!  

Certo, magari c'è modo e modo di porre fine ad una storia d'amore per quanto doloroso possa essere, ma non siamo qui a parlare di gossip e cerchiamo di rimanere anche noi, al pari dell'atleta altoatesino, concentrati sull'obiettivo. Ovvero raccontare gli incontri, gli scontri ed i retroscena di questo fantastico sport, una vera e propria Tennis Fever . 

Responsabilità editoriale:  

TiLinko – Img Solutions srl 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.