Sasol ecoFT e la svedese Uniper hanno stretto una collaborazione per la produzione di carburante per aviazione sostenibile attraverso SkyFuelH2
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Giu

Sasol ecoFT e la svedese Uniper hanno stretto una collaborazione per la produzione di carburante per aviazione sostenibile attraverso SkyFuelH2

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - JOHANNESBURG, 29 aprile 2022 /PRNewswire/ -- Sasol ecoFT ha firmato una lettera di intenti con il comune di Sollefteå in collaborazione con la società svedese di energia Uniper, per esaminare la possibilità di creare uno stabilimento di produzione di carburante per aviazione sostenibile su scala

industriale. Una volta costruito, questo stabilimento industriale altamente innovativo, contribuirà alla decarbonizzazione del settore dell'aviazione. 

Nell'ambito della joint venture SkyFuelH2, l'ambizione è produrre combustibile per aviazione sostenibile a base di idrogeno verde e carbonio dalla biomassa utilizzando il processo Fischer-Tropsch. Il processo si basa sulla tecnologia proprietaria di livello mondiale di Sasol Fischer-Tropsch. 

Långsele a Sollefteå è il sito naturale scelto per SkyFuelH2, non da ultimo grazie agli ambiziosi obiettivi di crescita del comune e alla sua fornitura di energia elettrica rinnovabile, carbonio da biomassa e appezzamenti di terreno adeguati. 

"Siamo entusiasti di sfruttare la nostra comprovata tecnologia Fischer-Tropsch e 70 anni di esperienza nella gestione di operazioni complesse e integrate per la produzione e la commercializzazione di carburanti e prodotti chimici.  Applicando l'idrogeno verde e le fonti di carbonio sostenibili come materia prima nel nostro processo proprietario Power-to-Liquid (PtL), ora possiamo produrre combustibili sostenibili, contribuendo così a un pianeta fiorente, alla nostra società e alle nostre imprese", ha dichiarato Fleetwood Grobler, Presidente e CEO di Sasol Limited. 

Il Ministro svedese per le Imprese, l'Industria e l'Innovazione Karl-Petter Thorwaldsson ha dichiarato che SkyFuelH2 è fondamentale per l'evoluzione del settore dell'aviazione. 

"La joint venture è un ottimo esempio di come le nuove tecnologie possano consentire la transizione verde nel Nord della Svezia". 

A seguito della lettera di intenti, i lavori continuano ora a valutare ulteriormente la fattibilità della creazione di SkyFuelH2 a Långsele, Sollefteå. 

Per ulteriori informazioni, contattare:Ezena ReynekeBrand and Communications Lead, Sasol ecoFTTel: +27 (82) 776 0855e-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.