Stefano Bandecchi: “La scuola del M5S non mi sorprende, Conte segue l’input di Berlusconi”
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mer, Giu

Stefano Bandecchi: “La scuola del M5S non mi sorprende, Conte segue l’input di Berlusconi”

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Roma, 3 maggio 2022. Non si sorprende Stefano Bandecchi, Presidente CdA dell’Unicusano e Consigliere del Cavaliere Silvio Berlusconi, che commenta la nascita della scuola di formazione politica del Movimento 5S alla redazione del quotidiano Tag24. 

“Non sono sorpreso del fatto che il prof. Conte abbia

deciso di cambiare radicalmente, seguendo l’input del Cavaliere Berlusconi, l’Universitas Libertatis, che ho realizzato insieme a lui e che continuo a gestire.”  

“Sono stato felice – continua Bandecchi - nell’apprendere questa iniziativa politico culturale, a mio avviso indispensabile per la formazione del politico del futuro che non potrà più essere un improvvisato e neppure un chicchessia qualsiasi.” 

Sull’importanza della formazione politica. “Ritengo che la base indispensabile di partenza per un politico importante è prima di tutto il lavoro che il soggetto ha condotto fino al giorno di entrare in politica. Imprenditori, liberi professionisti, professori e grandi dirigenti di aziende pubbliche e private sono le persone più indicate per poter dare un buon governo alla Nazione, ma è pur vero che nessuno nasce imparato e che la politica si differenza dall’impresa e dal management perché crea profitto sociale per tutti e crea sviluppo per la Nazione. Ed ecco che un ottimo imprenditore o professionista non è necessariamente uno statista illuminato a meno che non conosca esattamente la situazione geopolitica, economia e sociale della Nazione, dell’Europa e del mondo. Ad oggi, l’Universitas Libertatis ha una marcia didattica in più, la partnership con Unicusano.”  

UFFICIO STAMPA 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.