In Cina, la città di Tai'an crea un'industria manifatturiera verde come primo passo per trasformare la città in un grande hub industriale
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Mer, Mag

In Cina, la città di Tai'an crea un'industria manifatturiera verde come primo passo per trasformare la città in un grande hub industriale

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - TAI'AN, Cina, 11 maggio 2022 /PRNewswire/-- Tai'an, città nella provincia dello Shandong famosa per il vicino monte Tai, una delle cinque montagne più note in Cina, ha concluso la cerimonia di apertura di un'iniziativa volta a valorizzare i talenti, nell'ambito dell'impegno a trasformare la città in un grande

hub industriale. Durante la cerimonia, sono state rese disponibili informazioni sulle assunzioni fornite dai maggiori datori di lavoro della città, con l'obiettivo di attirare persone di talento in un'ampia gamma di settori e categorie professionali. Tai'an è pronta ad accogliere chiunque abbia una mentalità innovativa e imprenditoriale e sia disponibile ad avviare un'attività in città. Attirando i talenti giusti per rivitalizzare i settori esistenti, o per crearne di nuovi, Tai'an punta a creare un ambiente dinamico che promuova lo sviluppo integrato dell'industria e del personale che ne favorirà la crescita. 

La creazione di una città forte e di recente industrializzazione è la massima priorità nell'agenda economica di Tai'an, incentrata sull'obiettivo di annoverare almeno 2.000 aziende in grado di generare ricavi operativi complessivi per 400 miliardi di yuan (circa 60 miliardi di dollari USA) o più entro il 2025. Saranno favorite le aziende di fascia alta, digitali, intelligenti e a zero emissioni di carbonio, nonché le aziende la cui attività principale è costruire ed espandere catene e cluster di settore con caratteristiche e vantaggi distintivi. Mettendo al centro fattori come il progresso tecnologico, la conservazione delle risorse, la tutela dell'ambiente e il progresso sociale, la città prevede di creare un'industria manifatturiera verde che comprenda settori chiave e sia raggruppata per comparti, con l'obiettivo di aggiungere circa 15 fabbriche a basso impatto ambientale con designazione di livello provinciale o superiore. 

Nel quadro dei piani futuri, la città darà particolare importanza allo sviluppo di quattro settori esistenti (produzione di attrezzature di fascia alta, nuovi materiali, alimenti moderni, prodotti chimici di fascia alta), all'espansione in diversi settori con buone prospettive future (energie alternative e rinnovabili, prodotti farmaceutici e attrezzature mediche, pubblicazione e stampa, tessile e abbigliamento) e all'accelerazione della formazione di un'economia digitale. Guardando al futuro più immediato, l'amministrazione di Tai'an si concentrerà sul sostegno alle aziende locali per l'ammodernamento delle attrezzature esistenti, con l'obiettivo di implementare 500 rinnovamenti di questo tipo entro l'anno. 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.