« Il ruolo dei criteri ESG nella risk analysis: la sostenibilità ambientale come obiettivo di compliance»
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Sab, Lug

« Il ruolo dei criteri ESG nella risk analysis: la sostenibilità ambientale come obiettivo di compliance»

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Lunedì 13 giugno, ore 10.00 - 13.00 c/o Casa della Cultura, Milano.  

Convegno, con partecipazione gratuita, organizzato da Centro Studi Borgogna e Citel S.r.l. con il Patrocinio di AIPSA  

Milano, 25 maggio 2022 - Lunedì 13 giugno, dalle ore 10.00 alle 13.00, si terrà in presenza

presso la Casa della Cultura, via Borgogna 3, Milano, l’incontro dal titolo «Il ruolo dei criteri ESG nella risk analysis: la sostenibilità ambientale come obiettivo di compliance”, organizzato da Centro Studi Borgogna e da Citel S.r.l. con il Patrocinio di AIPSA (Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale).  

Dietro l’acronimo ESG, risalente al 2005, sempre più conosciuto anche fuori dal mondo della finanza e della sostenibilità, sono presenti tre termini molto chiari: Environmental, Social e Governance. Si tratta di tre dimensioni fondamentali per verificare, misurare, controllare e sostenere l’impegno in termini di sostenibilità di una impresa o di una organizzazione. 

Nello specifico si fa riferimento a una serie di criteri di misurazione e di standard operativi delle attività ambientali, sociali e della governance di una organizzazione. Criteri che sono poi utilizzati dagli investitori per valutare e decidere le loro scelte di investimento. I criteri ESG sono dunque importanti perché permettono di misurare in modo preciso e sulla base di parametri standardizzati e condivisi le performance ambientali, sociali e di governance di un’azienda.  

Anche il mondo finanziario ha iniziato a mostrare grande attenzione alla valutazione dei criteri ESG per tutte le aziende, a prescindere dalla loro vocazione o missione, poiché molte analisi hanno dimostrato che le aziende con le migliori valutazioni ESG sono anche quelle che ottengono maggiori performance e che affrontano meglio i rischi legati a emergenze o situazioni di crisi. 

Avvierà i lavori Fabrizio Ventimiglia, Avvocato penalista e Presidente CSB, che sarà presente per i saluti iniziali. Modera l’incontro Nils Fazzini, Amministratore Delegato Citel S.r.l. 

Presenti, in qualità di Relatori: Silvia Baroffio (Principal at Accuracy), Paola Barometro (Avvocato, Partner Studio Legale Orrick, Herrington & Sutcliffe), Federico Maurizio d’Andrea (Presidente Amsa S.p.A., Presidente OdV Banco BPM S.p.A.), Laura Gavazzi (Principal at Accuracy) e Patrizia Giangualano (Independent Director, Sustainability and Governance Advisor). 

"Viviamo un periodo molto stimolante dal punto di vista dell'evoluzione delle organizzazioni aziendali. Un rinascimento per i valori di sostenibilità, uguaglianza e crescita. Tutto tramite nuovi modelli e standard di riferimento che si evolvono e ai quali le grandi e medie aziende devono guardare come obiettivi da raggiungere. Con questo e altri seminari, Citel e il Centro Studi Borgogna (con il patrocinio di AIPSA) desiderano offrire un momento di riflessione e approfondimento su tematiche in continua evoluzione", ha dichiarato Nils Fazzini, Amministratore Delegato Citel S.r.l. 

“Oggi, la tutela dell’ambiente e la sostenibilità sono fattori fondamentali per le aziende. Da diversi anni, infatti, la questione ambientale è entrata a far parte degli obiettivi strategici delle imprese che sviluppano modelli di business sempre più proiettati verso il green con il precipuo fine di rendere la propria attività più sostenibile. In questo scenario, è importante rimarcare, ancora una volta, a tutti i protagonisti del mercato l’importanza della compliance, in quanto non ci può essere sostenibilità senza compliance”, le parole dell’avv. Fabrizio Ventimiglia, Presidente CSB.  

L’evento è accreditato dall'Ordine degli Avvocati di Milano (n° 2 cerditi).  

E’ possibile partecipare in presenza, gratuitamente, previa prenotazione, mandando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure iscrivendosi tramite il sito www.centrostudiborgogna.it.  

Sarà possibile seguire l’incontro anche dal canale Facebook, YouTube e LinkedIn del Centro Studi Borgogna (la diretta social non prevede il riconoscimento dei crediti formativi).  

A proposito di Centro Studi Borgogna  

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity. 

A proposito di Citel S.r.l.  

Eì una società del Gruppo SeSa SPA, fondata nel 1994, specializzata nella gestione integrata della sicurezza e della resilienza aziendale con sistemi informatizzati, aperti e multifornitore, modulabili dalla gestione di un singolo Building fino al governo dipartimentale dell’impresa nel suo complesso. Citel S.r.l. è leader di mercato in Italia nei sistemi open-PSIM e open-BMS, in quanto fornitore di riferimento delle principali banche e di Poste Italiane, delle grandi compagnie nazionali dell’Oil & Gas e di nomi prestigiosi nel campo delle assicurazioni, della produzione automobilistica, della logistica, dei servizi di security. Una comunità in continua crescita con oltre 100 utenti di grandi e medie dimensioni. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.