Festival del lavoro, Fadda (Inapp): "Valutare fabbisogni formativi diversi da regione a regione" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Dom, Set

Festival del lavoro, Fadda (Inapp): "Valutare fabbisogni formativi diversi da regione a regione"

Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Cambieranno i coefficienti tecnici di certi settori lavorativi. Bisogna valutare i fabbisogni formativi, che hanno caratteristiche diverse da regione a regione. Fabbisogni e interventi devono essere differenziati, dentro una strategie

coordinata". Così Sebastiano Fadda, presidente Inapp, è intervenuto alla dodicesima edizione del Festival del Lavoro, la manifestazione realizzata dai consulenti del lavoro, che anche quest’anno, in ottemperanza alle disposizioni per far fronte all’emergenza, si svolgerà in modalità online sul sito www.festivaldellavoro.it. 

"Dobbiamo capire - spiega - quale è la direzione del cambiamento strutturale in atto. Ma non come il meteo, che si subisce, dobbiamo imprimere una direzione. Green economy e digitalizzazione creeranno una trasformazione strutturale". 

"La Pa - avverte Fadda - è ancora scarsamente dotata di capacità relative a queste funzioni, è più organizzata su competenze giuridiche e amministrative. Dobbiamo potenziarne le competenze manageriali".