Ucraina, l'imprenditore italiano: "Nessun annullamento di ordini dal Paese"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Gio, Mag

Ucraina, l'imprenditore italiano: "Nessun annullamento di ordini dal Paese"

Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Al momento non abbiamo nessun annullamento o problemi sugli ordini verso l'Ucraina. Ne abbiamo alcuni da consegnare ad aprile-maggio e al momento è tutto ok". Così, con Adnkronos/Labitalia, Leonardo Fortunato,

titolare dell'azienda Jerbel Srl, che produce costumi da bagno ad Andria, in Puglia, e li esporta in Ucraina.  

Per l'imprenditore pugliese, la situazione 'calda' intorno al Paese non ha influito sui propri rapporti commerciali. "Abbiamo un paio di clienti con cui lavoriamo da due-tre anni, e vorremmo espanderci nel Paese ma non è facile. Dovremmo trovare rappresentanti e creare una rete commerciale, e non è semplice", spiega ancora.  

"Al momento quindi riceviamo gli ordini, ci facciamo pagare e poi spediamo", conclude.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.