Cronaca - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Lun, Mag

Sul coprifuoco in Italia "credo si debba andare per gradi: oggi con la cabina di regia capiremo se prolungarlo di un'ora o 2" rispetto alle 22, e poi "a giugno verrà abolito". Lo ha dichiarato a '24 Mattino' su Radio 24 il sottosegretario alla Salute Andrea Costa (Nci). 

A Palazzo Chigi si discute oggi di riaperture e dello

Coprifuoco via, ma gradualmente. Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, evidenzia la necessità di essere "graduali nell'allentamento". E' verosimile che la misura scompaia il 2 giugno? "Guardando ai dati di oggi sì", dice a 'Buongiorno' su Sky Tg24. "Però dobbiamo prima vedere se quella

Discoteche aperte d'estate in sicurezza. Dopo la sperimentazione delle norme anti-Covid in una discoteca di Londra, il 1 maggio, anche l'Italia si prepara a testare il livello di sicurezza in due locali: a Milano in una discoteca al chiuso e a Gallipoli, nel leccese, all'aperto, dove il 5 giugno si ritroveranno circa 2mila giovani. Alla stesura

Non si fermano gli sbarchi a Lampedusa. E' stato soccorso nella notte un barcone con 61 persone a bordo, tra cui 8 minori e 5 donne, due delle quali incinte. Poco dopo è stata intercettata un'altra carretta del mare con 73 migranti, tutti uomini. Dopo un primo triage sanitario, sono stati condotti nell'hotspot di contrada Imbriacola,

"Penso che in questo momento sia giusto andare a fondo, capire tutte le contraddizioni, da magistrato e cittadino aspetto che si faccia piena chiarezza su questa vicenda". Lo ha detto Sebastiano Ardita, magistrato e consigliere del Csm, ospite di 'Non è l’Arena', parlando a proposito della vicenda che lo vede coinvolto nei verbali

"È il momento di superare il coprifuoco". Lo scrive il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un post su Facebook alla vigilia della cabina di regia. "Il bollettino di oggi ci consegna dei dati in netto miglioramento. Per la prima volta da ottobre le vittime scendono sotto quota 100 e i contagi si fermano a circa 5700 positivi", evidenzia Di Maio.  

Sei costole fratturate e una vertebra incrinata per via di una brutta caduta in casa. E' quanto accaduto al sindaco di Genova Marco Bucci così come racconta lui stesso sui social: "A causa di uno svenimento improvviso (sindrome vagale) accadutomi nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, sono caduto violentemente in casa

"Vaccinare i maturandi ora è possibile e lo faremo. Torniamo alla normalità con i vaccini e pensando a tutti". Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "È giusto pensare a ragazzi e ragazze che hanno di fronte questa prova, dopo 2 anni difficili anche per lo studio e la vita sociale",

Sono 20 i nuovi contagi di coronavirus in Valle d'Aosta secondo i dati del bollettino di oggi, 16 maggio. Non si registrano morti nelle ultime 24 ore. Resta quindi invariato a 467 il totale dei decessi nella regione dall'inizio dell'emergenza. Da ieri sono stati processati 595 tamponi. I ricoverati con sintomi sono 22, mentre sono 4 i pazienti

Sono 405 i nuovi contagi di coronavirus in Sicilia secondo i dati del bollettino di oggi, 16 maggio. Si registrano altri 3 morti nelle ultime 24 ore. Da ieri sono stati processati 19.189 tamponi. I ricoverati con sintomi sono 812, i pazienti in terapia sono 118 con 6 ingressi del giorno. In tutto, gli attualmente positivi nella regione sono

Nuovo colpo di scena nell'indagine vaticana che vede indagata Cecilia Marogna, la manager cagliaritana divenuta nota alle cronache come 'dama del cardinale' per il rapporto con l'ex sostituto della Segreteria di Stato Angelo Becciu, che la incaricò di alcune attività di intelligence per conto della Santa Sede con tanto di lettera di presentazione, datata 17 novembre 2017, in cui attestava che Cecilia Marogna "presta servizio professionale come analista geopolitico e consulente relazioni esterne per la Segreteria di Stato - Sezione Affari generali".