CIDA, Cuzzilla: “La politica ci coinvolga nel rilancio del Paese”
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

CIDA, Cuzzilla: “La politica ci coinvolga nel rilancio del Paese”

Video News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

(Adnkronos) - CIDA, la Confederazione sindacale che rappresenta unitariamente a livello istituzionale dirigenti, quadri e alte professionalità del pubblico e del privato risponde presente davanti a un periodo quantomai critico a livello globale, con chiare ripercussioni in ambito nazionale. Lo fa attraverso il suo nuovo presidente, Stefano Cuzzilla, eletto lo scorso 15 giugno: “Vogliamo dare un contributo al Paese – esordisce – I nostri dirigenti sono in possesso di competenze immediatamente fruibili per il rilancio dell’Italia davanti a una crisi che abbraccia più fronti, dalla guerra alla pandemia, dall’energia al clima; si può reagire solo se ci si muove tutti insieme”. Il Pnrr, secondo Cuzzilla, resta una grande opportunità: “Sono risorse fondamentali, i nostri dirigenti si mettono a disposizione dando risposte articolate a problemi complessi, su cui da tempo lavorano”. Infine, la richiesta al mondo politico: “Chiediamo di essere coinvolti nelle decisioni che servono al rilancio del nostro Paese, da parte nostra c’è piena disponibilità” conclude. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.