Pio e Amedeo, Marrazzo (Partito Gay): "Per 'ricchione' c'è gente che si è uccisa" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Mag

Pio e Amedeo, Marrazzo (Partito Gay): "Per 'ricchione' c'è gente che si è uccisa"

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Cari Pio e Amedeo, siete dei comici brillanti ma avete fatto una stupidaggine. Con una risata non si possono seppellire anni di discriminazione: 'ricchione' al sud significa persona che non può procreare, è una parola molto pesante e offensiva, c'è un ragazzo (il 15 romano Andrea Spaccacandela, ndr) che rispondeva sempre

col sorriso a questo insulto, poi ha preso una corda e si è impiccato". Sono le parole all'Adnkronos con cui Fabrizio Marrazzo, Partito Gay per i diritti Lgbt+ Solidale, Ambientalista e Liberale, sceglie di rivolgersi a Pio e Amedeo, mentre imperversano le polemiche per il loro monologo sul politically correct andato in onda a 'Felicissima sera' su Canale 5, che ha chiuso con uno share altissimo. 

"La risata di chi subisce l'insulto non è contentezza ma è per non mostrarsi deboli", sottolinea Marrazzo, che aggiunge: "Hanno commesso un'azione molto grave, e scorretta. Abbiamo chiesto all'AgCom di intervenire, perché devono essere garantiti i diritti delle persone, non si può far passare che l'insulto è qualcosa di banale che si stempera con una risata. Perché queste frasi vanno a seminare un odio che poi sfocia nell'isolamento e nella depressione". 

"Anche personalmente -si sfoga Marrazzo- sentirsi chiamare ricchione o qualcos'altro, non mai una sensazione positiva, se stai vivendo una situazione personale con il tuo compagno e ti senti apostrofare così. Non sono cose che divertono. In privato con un amico fai quello che vuoi, ma in televisione in prima serata col 3% di share non è accettabile". Per concludere, "Pio e Amedeo hanno fatto una stupidaggine e mi auguro che ritornino sui loro passi, e non si schierino con un partito come Salvini che ha commentato dicendo che dava loro la sua solidarietà", conclude.  

 

 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002