Livatino, la Casa della Memoria di Canicattì si 'veste' di luce - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
15
Mar, Giu

Livatino, la Casa della Memoria di Canicattì si 'veste' di luce

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il prossimo 9 maggio Rosario Angelo Livatino sarà proclamato Beato nella Cattedrale di Agrigento. La celebrazione inizierà alle ore 10 e sarà possibile seguirla in diretta televisiva su Rai Uno. Per l’occasione, la Casa della Memoria del Casa Giudice Livatino in via Regina Margherita 166 a Canicattì (Agrigento), il luogo fisico in cui ha Livatino ha edificato i suoi valori, ha in programma una serie di iniziative per onorare la memoria del giovane magistrato di profonda fede cristiana ucciso in un agguato di mafia nel settembre del 1990.

alternate text

 

In collaborazione con il comune di Canicattì, che ha promosso l'iniziativa "Livatino nostro contemporaneo", sulla facciata dell’abitazione della famiglia Livatino sarà accesa un’installazione luminosa. "Una luce bianca, netta, senza sbavature – spigano i rappresentanti di casa Livatino - che ci accompagna e ci indica la direzione da prendere senza incertezze e senza ripensamenti. A simboleggiare la caratteristica che ha contraddistinto la vita professionale del nostro Giudice Rosario Livatino". 

"Il momento, tanto atteso, della Beatificazione di Rosario Livatino è seguito con profonda partecipazione da tutti noi – commenta Adriano Rigoli presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -. È un momento attorno al quale tutti ci raccogliamo per ricordare e rendere omaggio all’uomo di legge e di fede, divenuto simbolo". "Siamo onorati di poterci sentire partecipi di questo momento, avendo accolto nella nostra rete la casa di famiglia di Rosario Livatino a Canicattì – aggiunge il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria Marco Capaccioli –. Ben vengano le iniziative pensate per tenere viva la memoria di un personaggio che ci ha insegnato tanto". Casa Giudice Livatino (nel rispetto della vigente normativa anti COVID-19 e auspicando che l'andamento della curva epidemiologia lo consentirà) resterà aperta dal 7 all'11 maggio dalle ore 10 alle ore 22. In programma visite guidate nelle stanze che hanno accolto la famiglia Livatino e hanno accompagnato il percorso di crescita del giovane Rosario. Le visite della durata di 30 minuti saranno incentrate sul tema "La via della Fede". L'ingresso, gratuito, sarà consentito esclusivamente su prenotazione dal sito: www.casagiudicelivatino.i 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002