Centri commerciali contro chiusure nel weekend, saracinesche negozi abbassate - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Dom, Giu

Centri commerciali contro chiusure nel weekend, saracinesche negozi abbassate

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

I centri commerciali d’Italia manifesteranno domani contro le chiusure nei weekend con il gesto simbolico di abbassare le saracinesche per alcuni minuti dalle 11. Si tratta di una iniziativa che coinvolge i punti vendita dei 1.300 centri commerciali d’Italia e oltre 30.000 negozi e supermercati e che è stata promossa dalle

associazioni del commercio, Ancd-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, Cncc–Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione.  

"Con questa iniziativa - si legge in una nota diffusa dalle associazioni - le sigle vogliono dar voce ai 780.000 lavoratori che chiedono l’immediata revoca delle misure restrittive che da oltre 6 mesi impongono la chiusura dei negozi nei festivi e prefestivi, i giorni più importanti della settimana, in termini di ricavi, e fondamentali per aiutare la ripresa economica delle attività commerciali e del Paese". Sempre nella giornata di martedì 11 maggio, conclude la nota, una delegazione dei vertici delle Associazioni del commercio sarà presente a Roma per un confronto con alcuni esponenti politici sulla questione delle riaperture.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002