Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Mer, Nov

Abbiamo 761 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Consultazioni: Colle le convoca per giovedì-venerdì

Colle le convoca per giovedì-venerdì

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Prima i partiti, poi le alte cariche, chiudono sempre i 5 stelle

Consultazioni: Colle le convoca per giovedì-venerdì
Consultazioni: Colle le convoca per giovedì-venerdì


Il Quirinale ha convocato il secondo giro di consultazioni per giovedì e venerdì prossimi. In questa circostanza partirà con i partiti e chiuderà con le alte cariche istituzionali. Giovedì chiuderanno la giornata di consultazioni sempre i 5 stelle, mentre il centrodestra unito rimarrà nella casella già assegnata alla Lega al primo giro. Lo si apprende da fonti parlamentari.

"Noi - ha detto il mattinata il leader del M5s Luigi Di Maio - siamo impegnati a scrivere un contratto di governo: siamo pronti ma capisco che ci sono delle dinamiche interne alla coalizione di centrodestra e del Pd. Avremo bisogno di tempo per vedere l'evoluzione all'interno delle altre forze".

"Ci diano loro una risposta: dobbiamo metterci al lavoro il prima possibile sapendo però che io non voglio fare il presidente del Consiglio per non fare nulla: si va al governo con una compagine che possa cambiare le cose".

"Sarei un buon premier come tanti altri. Di certo so che il termine 'contratto' in politica non mi piace". Così il presidente emerito della Consulta, Giovanni Maria Flick, durante la registrazione di 'Roma InConTra' ha parlato dell'attuale situazione politica. "In questo momento si gioca 'al vai tu-vado io', ma la campagna elettorale è finita sebbene qualcuno - ha aggiunto - non se ne sia accorto e le consultazioni non sono solo un rituale. Purtroppo ho la sensazione che il senso di queste sia rovesciato: si va al Quirinale non per offrire le proprie proposte, ma per sapere cosa pensa il presidente della Repubblica e così regolare la mossa successiva".

"Se mi chiama rispondo, è buona educazione". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine della festa per i 166 anni della Polizia, risponde ai cronisti che gli chiedono di un eventuale contatto con il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, in vista delle consultazioni al Quirinale.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-004
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-005
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-015

Seguci anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001