Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Dom, Dic

Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Migranti, Salvini contro i pm: 'Ricatto all'Ue? Rivendico quel reato'

Migranti, Salvini contro i pm: 'Ricatto all'Ue? Rivendico quel reato'

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il ministro: 'Altri 2 capi imputazione? Sono medaglie'

Migranti, Salvini contro i pm: 'Ricatto all'Ue? Rivendico quel reato'
Migranti, Salvini contro i pm: 'Ricatto all'Ue? Rivendico quel reato'

 

Matteo Salvini va al contrattacco sull'inchiesta per il caso Diciotti: 'Mi accusano di ricatto all'Ue, un nuovo reato? Lo rivendico. Ho scoperto che ci sono altri due capi di imputazione" in relazione alla vicenda Diciotti, "per me sono medaglie", ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in conferenza stampa a Venezia.

Replica anche alle parole di ieri del presidente francese Macron il ministro dell'Interno Salvini. "Più di 40.000 respingimenti alle frontiere francesi con l'Italia dall'anno scorso - scrive su Facebook - altro che solidarietà e accoglienza. Macron abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani".

"Da inizio 2017 ad oggi - rileva il vicepremier - la Francia del 'bravo Macron' ha respinto più di 48 mila immigrati alle frontiere con l'Italia, comprese donne e bambini. Sarebbe questa l'Europa 'accogliente e solidale' di cui parlano Macron e i buonisti?". "Al posto di dare lezioni agli altri - prosegue il ministro dell' Interno - inviterei l'ipocrita presidente francese a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L'Italia non è più il campo profughi d'Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita!"

"La Cei - ha puntualizzato inolte il vicepremier parlando a 'Radio Padova' del caso della Diciotti l'ho chiamata io, non è che si siano chiamati da soli. Irlanda, Albania e vescovi sono stati contattati da noi. L'Europa per l'ennesima volta si è girata dall'altra parte ed ha fatto finta di niente". "Ci siamo rivolti fuori dall'Europa, con l'Albania, ed abbiamo chiamato anche altri Paesi che potranno essere utili nei prossimi eventuali, spero di no, sbarchi. Abbiamo chiamato la Chiesa cattolica perché a parole proclama accoglienza e generosità, si è fatta anche economicamente carico di queste persone".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo

Seguci anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001