Tav: Salvini, voto contro è sfiducia a Conte
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Mer, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Tav: Salvini, voto contro è sfiducia a Conte

Tav: Salvini, voto contro è sfiducia a Conte

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Toninelli: 'Il voto sulla mozione non influisce sulla tenuta del governo'

Tav: Salvini, voto contro è sfiducia a Conte
Tav: Salvini, voto contro è sfiducia a Conte

 

Salvini avverte sulla Tav. Oggi in Senato la conta sul decreto sicurezza bis, domani la mozione sull'opera. La Tav "è un'infrastruttura fondamentale", un voto del Parlamento "contro sarebbe una sfiducia al premier, che ha riconosciuto che costa meno finirla che fermarla", ho detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a margine dell'inaugurazione del nuovo hub ferroviario di Rogoredo a Milano. "Sarebbe uno schiaffo agli italiani che vogliono treni, porti e aeroporti. Vediamo i voti in parlamento", ha concluso.

La mozione dei 5 Stelle sulla Tav "impegna il parlamento e non il Governo", che per questo "non cadrà". Lo afferma il ministro dei Trasporti Danio Toninelli a margine dell'inaugurazione dell'ampliamento della stazione di Milano Rogoredo. " Il Parlamento - ha spiegato - è il luogo in cui è stato approvato quell'accordo e il Parlamento deciderà".

 "Il Governo non cadrà - ha ribadito Toninelli - perché la mozione impegna il Parlamento e non il Governo e questo significa che non ci saranno problemi dal punto di vista della tenuta del Governo". "Salvini - ha aggiunto - minacci chi vuole". Toninelli poi ha spiegato che "l'accordo internazionale è un regalo alla Francia" ed è stato sottoscritto da "politici incapaci". "Come ministro ho cercato di far capire che cosa prevedeva l'accordo - ha aggiunto - ora la parola passa al Parlamento ma come Movimento 5 Stelle non mi stancherò mai di dire che la Tav è un'opera inutile, un danno ambientale e un regalo alla Francia".

"Salvini - sottolinea il ministro - deve capire che non sta governando con Berlusconi, ma con una forza politica con la schiena dritta che sa che sta operando per il bene del Paese". "Salvini - ha proseguito - risponde di quello che dice, io sto dando una mano al Paese, abbiamo sbloccato opere ferme da anni, poi ci sono altri sì da dire, all'acqua pubblica e alla riforma della giustizia".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook