Semplificazioni, da strade a ferrovie: arrivano i commissari
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Semplificazioni, da strade a ferrovie: arrivano i commissari

Semplificazioni, da strade a ferrovie: arrivano i commissari

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sono 15 le opere ferroviarie, contenute nel piano ItaliaVeloce, che verranno commissariate.

Semplificazioni, da strade a ferrovie: arrivano i commissari
Semplificazioni, da strade a ferrovie: arrivano i commissari

 

Si tratta, come emerge dalle slide del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, del raddoppio Codogno-Cremona-Mantova, completamento dei lavori del nodo ferroviario di Genova e collegamento dell'ultimo miglio tra il Terzo Valico dei Giovi, completamento raddoppio Genova-Ventimiglia, completamento raddoppio Pontremolese, chiusura dell'anello ferroviario di Roma, potenziamento tecnologico e interventi infrastrutturali sulla linea Salerno-Reggio Calabria, linea Palermo-Trapani via Milo, realizzazione dell'asse alta velocità/alta capacità Palermo-Catania-Messina, potenziamento della linea Fortezza-Verona e della Venezia-Trieste, linea Roma-Pescara, completamento del raddoppio Pescara-Bari, realizzazione delle opere relative alla tratta ferroviaria Napoli-Bari, realizzazione della nuova linea Ferrandina-Matera La martella, potenziamento tecnologico e interventi infrastrutturali sulla linea Taranto-Metaponto, Potenza, Salerno.  

9 le infrastrutture stradali del Piano ItaliaVeloce per le quali è previsto il commissariamento. Si tratta, come è possibile vedere dalle slide del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, dell'A24-25, della Statale 106 Jonica, della Ragusana, della Monte Romano-Civitavecchi, Tarquinia-San Pietro in Palazzi, Roma-Latina, Salaria, Ponte ad Albiano Magra, E78 Grosseto Fano. 

Avanti con le infrastrutture idriche. Anche su questo fronte arrivano i commissari per 12 opere previste dal Piano ItaliaVeloce, e la maggior parte di queste in Sardegna. Si tratta di nuove realizzazioni/completamento incompiute: Traversa Lago d’Idro (Brescia) Diga di Maccheronis (Nuoro) Diga di Monti Nieddu (Cagliari) Diga di Medau Aingiu (Cagliari), Diga di Pietrarossa (Enna-Catania). Previsto l'incremento della sicurezza delle grandi dighe esistenti: Cantoniera (Oristano) Rio Olai (Nuoro) Rio Govossai (Nuoro) Rio Mannu di Pattada (Sassari) Monte Pranu (Oristano); Incremento sicurezza approvvigionamento potabile: Acquedotto del Peschiera; Salvaguardia di Venezia modulo sperimentale elettromeccanico (Mose). 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook