Boccia: "Sì a dialogo con Renzi ma niente ricatti" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Ven, Lug

Boccia: "Sì a dialogo con Renzi ma niente ricatti"

Boccia: "Sì a dialogo con Renzi ma niente ricatti"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il ministro degli Affari Regionali sulla crisi di governo

"Noi ci siamo sempre stati, Renzi lo sa. Io penso che siccome il Parlamento è una casa di vetro, sia giusto confrontarsi in maniera trasparente in Parlamento. Non abbiamo ritirato noi le ministre, tra l'altro in un momento drammatico. Possiamo confrontarci in qualsiasi momento: il problema di fondo è non farlo con un ricatto, questo non è accettabile". Così a SkyTg24 Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali ed esponente Pd, parlando della crisi di governo.