Il pronostico di Sgarbi: "Salvini alla fine dirà sì a Draghi" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Il pronostico di Sgarbi: "Salvini alla fine dirà sì a Draghi"

Il pronostico di Sgarbi: "Salvini alla fine dirà sì a Draghi"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

''Draghi ce la farà a fare il suo governo...". E' quanto ha detto all'Adnkronos il deputato di 'Noi con l'Italia', Vittorio Sgarbi, che pronostica il sostegno di Matteo Salvini al premier incaricato.

Il pronostico di Sgarbi:
Il pronostico di Sgarbi: "Salvini alla fine dirà sì a Draghi"

 

''Sono assolutamente convinto -dice il critico d'arte- che alla fine anche Salvini appoggerà Draghi", perché l'ex presidente della Bce "va nella direzione delle sue stesse posizioni". 

Il critico d'arte rivela, poi, di aver donato durante le consultazioni di ieri all'ex presidente della Bce un libro del padre farmacista a Ferrara, 'romanziere' per passione in tarda età. ''Ho regalato a Draghi il libro 'Lei mi parla ancora', che raccoglie i romanzi scritti da mio padre dai 93 ai 97 anni..." racconta all'Adnkronos. Draghi, riferisce l'ex azzurro, è stato ''cordiale, affettuoso. Mi ha chiesto una dedica e io gliel'ho fatta: 'A Mario Draghi, in memoria della mia famiglia, attraverso la storia di mio padre'. Ho, quindi, invitato il premier incaricato a seguire in tv la 'prima', la prossima settimana su Sky Cinema, del nuovo film di Pupi Avati, con Stefania Sandrelli, Fabrizio Gifuni e Renato Pozzetto, che si intitola 'Lei mi parla ancora', tratto dall'omonimo romanzo di mio padre''.