Governo Draghi, Salvini: "Italia chiama, Lega risponde" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
31
Sab, Lug

Governo Draghi, Salvini: "Italia chiama, Lega risponde"

Governo Draghi, Salvini: "Italia chiama, Lega risponde"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"L'Italia chiama, chi può risponde. Forse non era conveniente" a livello di consenso, "ma non me la sento di tirarmi indietro". Così Matteo Salvini, ospite del tg di La7, dopo l'annuncio con i nomi dei ministri del governo Draghi.

 

"Noi non avevamo chiesto nomi ma cose da fare: un ministero della disabilità, che è stato creato, un ministero del turismo ad hoc", visto il settore in "grande sofferenza". "Ora non vediamo l'ora di metterci a lavorare", sottolinea il leader della Lega rivelando di essere stato chiamato dal premier "10 minuti prima" della sua salita al Quirinale. 

"Abbiamo grandi responsabilità" con questo governo, certo "qualche riconferma, penso a Speranza o Lamorgese, avrà bisogno di un cambio di marcia" perché "non tutto è andato per il meglio''.