Governo Draghi, parte la corsa per i sottosegretari - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Governo Draghi, parte la corsa per i sottosegretari

Governo Draghi, parte la corsa per i sottosegretari

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Stabilita la squadra dei ministri, parte la corsa ai posti di sottosegretario nel governo Draghi. Non solo, per i nuovi dicasteri dovrà essere definita anche la struttura nel dettaglio. Per il ministero della Transizione Ecologica, a quanto apprende l'Adnkronos, potrebbe rientrare a Roma Guido Bortoni, ex presidente Arera, che sarebbe destinato a un ruolo tecnico di vertice.  

Bortoni, laureato in ingegneria elettrica e con già alle spalle incarichi ministeriali al Mise, sarebbe destinato a ricoprire un ruolo apicale nella neonata struttura, con il compito di raccordare l’attività istituzionale con il mondo industriale. Attualmente Bortoni è consigliere del direttore generale Energia della Commissione europea, Klaus-Dieter Borchardt. Si occupa di consulenza sul completamento dell'integrazione del mercato europeo dell'energia.