Covid, Salvini: "Rinforzare il Cts con energie nuove" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
19
Lun, Apr

Covid, Salvini: "Rinforzare il Cts con energie nuove"

Covid, Salvini: "Rinforzare il Cts con energie nuove"

Politica
Typography

Il Cts è "da rimpolpare, rinforzare con energie nuove e idee nuove. Conosco tanti primari che il Covid non lo commentano in Tv ma lo combattono da una corsia di ospedale".

Lo ha detto Matteo Salvini a radio Capital dove, a proposito della vicenda delle piste da sci, ha affermato: "Questo era il modello Conte-Casalino dell'annuncio la sera che entrava in vigore lunedì. Con Draghi, appena sarà in carica, ho modo di pensare che cambieranno parecchie situazioni". 

"La scelta la devi comunicare per tempo, va bene la salute, ma dalla sera alla mattina...La comunicazione giorno e notte di virologi, consulenti, scienziati che dicono uno e l'opposto dell'altro dovrà cambiare profondamente", ha aggiunto Salvini, ammettendo che "Speranza ha vissuto un anno sotto pressione, non lo invidio, cercheremo di sostenerlo. Ma non è possibile che ci siano medici che dicono una cosa e altri che dicono l'opposto". 

Per Salvini "il piano vaccinale deve correre e invece sta camminano. Non capisco se l'errore è a Bruxelles o a Roma. Ho sentito Zaia che sta provvedendo di suo, altrimenti non ne usciamo". "Dovrebbe garantire Arcuri, ma se garantisce i vaccini come le scuole e l'Ilva, aiutarlo è un dovere. Cambiarlo? Draghi saprà fare le sue scelte, io mi sto occupando di lavoro", ha aggiunto il leader della Lega. "Uno che prepara il bando per i capannoni per i vaccini mentre mancano i vaccini è come uno che fa la casa e parte dal caminetto, qualcosa non gira", ha poi aggiunto Salvini parlando di Arcuri.  

Quanto all'incontro con Nicola Zingaretti, ha spiegato: "Sto incontrando, sentendo, i responsabili di tutti i partiti, dal Pd ai 5 stelle, da Forza Italia a Renzi. C'è un momento in cui bisogna deporre l'ascia di guerra e risolvere i problemi della salute, del lavoro e le riaperture". Con il segretario del Pd si è parlato di "lavoro. Ero stato alla Sviluppo economico, ci sono 140 crisi aziendali, ferme da mesi. Non commento il perché, chi c'era prima ha fermato tutto, o si interviene per tempo dando alle imprese denari per evitare i licenziamenti o tra un mese sarà un casino", ha spiegato il leader della Lega. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato