Governo, nasce intergruppo M5S-Pd-Leu. Conte: "Iniziativa giusta" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Mar, Ott

Governo, nasce intergruppo M5S-Pd-Leu. Conte: "Iniziativa giusta"

Governo, nasce intergruppo M5S-Pd-Leu. Conte: "Iniziativa giusta"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Si consolida in Senato l'asse Pd-M5S-Leu che hanno deciso di costituire un intergruppo parlamentare per non disperdere l'esperienza del governo Conte II.  

"Alla vigilia del voto di fiducia al nuovo governo Draghi - annunciano i capigruppo Ettore Licheri (M5S), Andrea Marcucci (Pd) e Loredana De Petris (Leu) - abbiamo deciso, sollecitati da senatrici e senatori dei tre gruppi parlamentari, di intraprendere un’iniziativa comune: la costituzione di un intergruppo parlamentare che, a partire dall’esperienza positiva del governo Conte II, promuova iniziative comuni sulle grandi sfide del Paese, dalla emergenza sanitaria, economica e sociale fino alla transizione ecologica ed alla innovazione digitale. Con questo spirito - sottolineano Licheri, Marcucci e De Petris - da domani, saremo insieme per rilanciare e ricostruire il nostro Paese". 

Plaude all'iniziativa l'ex premier Giuseppe Conte: "L’iniziativa annunciata dai Capigruppo in Senato di M5S-Pd-Leu di costituire un intergruppo parlamentare per promuovere iniziative che rilancino l’esperienza positiva di governo che si è appena conclusa è giusta e opportuna. In questa fase è ancora più urgente l’esigenza di costruire spazi e percorsi di riflessione che valorizzino il lavoro comune già svolto e contribuiscano ad indirizzare la svolta ecologica e digitale e le riforme di efficientamento della Pa e della giustizia nel segno di una maggiore equità e inclusione sociale", sottolinea Conte. 

"Le forze che hanno già proficuamente lavorato insieme - prosegue - devono nutrire la loro visione democratica e solidaristica con proposte concrete e con traiettorie riformatrici ben chiare, in modo da alimentare questo patrimonio comune e da affinare una condivisione di intenti e di obiettivi. È questo il modo migliore per affrontare il voto di fiducia al nuovo governo che si preannuncia già domani in Parlamento".