Covid e vacanze, Gelmini: "Prenotate ma in Italia" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Covid e vacanze, Gelmini: "Prenotate ma in Italia"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Prenotare le vacanze estive? Si ma in Italia. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, al 'Tg1'. ''Dobbiamo fare tesoro dei risultati che abbiamo guadagnato con tanti sacrifici, però io credo che ci aspetti un'estate da trascorrere in tranquillità, prenotando anche le vacanze, mi permetto di dire, rigorosamente in Italia per dare una mano alla nostra economia", ha detto rispondendo sulla possibilità per i cittadini di cominciare a prenotare le vacanze.  

Quindi, sul piano di riaperture previsto dal governo a partire dal 26 aprile, ha detto: "E' chiaro che non è un liberi tutti, dobbiamo continuare a mettere in campo le misure precauzionali per evitare i contagi e i problemi che abbiamo vissuto in questo anno molto difficile''.  

SCUOLA 

''C'è un'altra notizia positiva per il paese, dopo un anno scolastico particolarmente difficile, credo che sia un segnale di speranza e di fiducia che i nostri ragazzi concluderanno l'anno scolastico in presenza, tornando a frequentare le scuole'', detto ancora Gelmini.''Il governo si è assunto la responsabilità vista la riduzione del numero dei contagi e l'aumento delle vaccinazione di procedere a progressiva e graduale riapertura delle attività economiche all'aperto a partire dal 26 aprile e quindi complice la bella stagione sarà possibile progressivamente tornare al ristorante, al bar, a frequentare i luoghi dello sport, i teatri e le manifestazioni all'aperto'', ha aggiunto.