Letta a Draghi: "Insoddisfazione per metodo Salvini, serve rispetto" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Lun, Mag

Letta a Draghi: "Insoddisfazione per metodo Salvini, serve rispetto"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Insoddisfazione per il 'metodo Salvini'" è stata espressa da Enrico Letta a Mario Draghi nell'incontro di oggi. Il segretario del Pd, spiegano fonti del Nazareno, ha chiesto al premier "correttivi e rispetto dell'impegno comune a sostegno dell'esecutivo". Al centro del colloquio fra il leader dem e il premier, i temi legati

all’agenda di Governo dopo la definizione del Pnrr, con particolare riguardo alle prospettive per il mondo del lavoro e al sostegno ai giovani. 

Il Partito democratico ha quindi espresso "soddisfazione per i tempi e i contenuti del Pnnr inviato a Bruxelles", spiegano ancora le fonti. I temi trattati nell'incontro, oltre a Recovery, sono stati quelli legati alla "fase due e alla ricostruzione del Paese". A proposito della "fase due", sottolineano le stesse fonti, Letta ha indicato al premier le priorità del Pd: il lavoro, richiamando a questo proposito le proposte dem su decontribuzione e defiscalizzazione delle nuove attività; il turismo, per il quale il Pd presenterà il Piano vacanze italiane 2021; i giovani, che "devono essere al centro della ricostruzione del Paese", sottolinea ancora il Nazareno. Per loro, il Pd indica tre priorità: casa, lavoro e sostegno psicologico per i danni da Covid.