Vespa: "Renzi mi disse che Berlusconi mi propose per il Colle" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Mar, Set

Vespa: "Renzi mi disse che Berlusconi mi propose per il Colle"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Secondo me era una battuta, a me la raccontò Renzi e non Berlusconi. Renzi mi disse: 'guarda che Berlusconi ha proposto te'. La cosa, comunque, non aveva molto senso...” A raccontare l'aneddoto, ospite di "Un Giorno da Pecora", su Rai Radio1, è il conduttore di Porta a Porta e giornalista Bruno Vespa. Ha saputo cosa rispose Renzi al Cavaliere? “Gli disse che, giustamente, la cosa non stava né in cielo né in terra...”. 

alternate text

 

Cambiamo argomento: se avesse ricevuto gli ormai celebre verbali di Amara, come a 'Repubblica' e al 'Fatto', lei li avrebbe pubblicati? “Siccome 'Repubblica' e 'Fatto' hanno pubblicato tutti i verbali che gli sono arrivati prima, è curioso che non abbiano pubblicato questi...” E come mai, a suo avviso, non lo avrebbero fatto? “Se quei verbali avessero parlato di Salvini e Berlusconi, secondo lei sarebbero rimasti chiusi nel cassetto? Io ho qualche dubbio ma per carità magari sbaglio”.  

Restando a un altro tema giornalistico che ha fatto molto discutere, il video che ritrae l'incontro tra Renzi e Mancini, con quello lei come si sarebbe comportato? “Bisogna vedere la fonte, io avrei fatto delle verifiche. Voi credete che sia stata una professoressa che passava di lì per caso? Non lo so, mi pare singolare, tutto qua. Non è che non ci creda, è possibile ma è curioso”, conclude Vespa.