Medio Oriente, Mattarella: "Riprenda processo di pace per soluzione due Stati giusta e negoziata" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Ven, Lug

Medio Oriente, Mattarella: "Riprenda processo di pace per soluzione due Stati giusta e negoziata"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"I profondi cambiamenti e le situazioni di crisi che stanno interessando il vicinato comune chiamano oggi i nostri due Paesi a sfide decisive. In tale contesto, formulo l'auspicio che possa essere profuso ogni sforzo per la ripresa del processo di pace in Medio Oriente per giungere ad una soluzione a due Stati giusta e negoziata direttamente tra le parti, in linea con il diritto internazionale e le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza, unica via per garantire stabilità e sicurezza durature al popolo israeliano ed ai suoi vicini".

alternate text

 

Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Presidente eletto dello Stato di Israele, Isaac Herzog. 

"E' con grande piacere - afferma il Capo dello Stato - che esprimo, a nome della Repubblica italiana e mio personale, le più sincere congratulazioni per la sua elezione a Presidente dello Stato di Israele. I nostri Paesi sono uniti da un'antica e sincera amicizia, costantemente rinsaldata da un'intensa e proficua collaborazione che, sono certo, continuerà a crescere e a svilupparsi. Con questo spirito, formulo i migliori auguri di benessere per la sua persona e per l’amico popolo d’Israele".