Zaki, Di Maio: "Lavoro nel massimo riserbo per rilascio" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Zaki, Di Maio: "Lavoro nel massimo riserbo per rilascio"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sul caso di Patrick Zaki "stiamo lavorando dal primo giorno per la sua liberazione, ma io devo stare attento alle parole che uso per portare a casa il risultato". Lo ha ribadito il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, parlando ad 'Accordi e disaccordi' sul Nove.  

alternate text

 

"E' giusto tutto quello che si sta portando avanti, come le campagne" per la sua liberazione, ha detto Di Maio, al quale "fa male" pensare che un suo "quasi coetaneo sia detenuto", "ma io devo lavorare nel massimo riserbo per portare a casa il risultato".